Informativa breve sui cookie

Uomini: ecco un metodo facile per perdere almeno una taglia

Comment

Idee single
Dimagrire in modo semolice 4 suggerimenti facili e alla portata di tutti

Dopo i mesi invernali, è inevitabile ritrovarsi fuori forma e avere il desiderio di perdere un pò di chili.

Per dimagrire in maniera corretta è sempre necessario rivolgersi ad un medico specialista in grado di suggerire una dieta ipocalorica equilibrata, ideale per le nostre necessità. Inoltre, il parere medico è fondamentale se si soffre di intolleranze ed allergie.

Se vogliamo perdere una taglia o semplicemente sgonfiarci, possiamo seguire qualche semplice suggerimento che ci aiuti a ad alimentarci in maniera più leggera e sana.

Per facilitare il dimagrimento, lo stile di vita deve essere attivo; via libera quindi a camminate a passo veloce, giardinaggio e lunghe passeggiate; inoltre, possiamo ridurre l’utilizzo della macchina e non usare l’ascensore. Chi preferisce può iscriversi in palestra oppure in piscina o ad un corso di ballo; l’unica raccomandazione è quella di effettuare una visita medico sportiva prima di iniziare qualsiasi attività.

Un’alimentazione ipocalorica non deve mai essere seguita per più di una settimana, onde evitare che vengano a mancare elementi nutritivi essenziali.

Per perdere peso è necessario ridurre le porzioni, cercando di limitare i grassi. Durante il giorno i pasti devono essere 5: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena; in questo modo si attiva il metabolismo e non si accusano cali di zuccheri.

A colazione, oltre a ridurre la quantità di zucchero nel caffè, possiamo consumare un frutto fresco e una manciata di cereali integrali oppure uno yogurt magro, non zuccherato, e pochi biscotti. Lo spuntino può essere a base di frutta fresca, frullati o frutta secca. A pranzo è consigliabile una porzione di cereali integrali conditi con verdure a cui far seguire un’insalata e un frutto fresco; invece, per la merenda va benissimo un frutto fresco o uno yogurt. La cena potrebbe iniziare con un’insalata mista, una porzione di carne o di pesce alla griglia, un panino integrale e delle verdure cotte. Per completare una macedonia senza zucchero.

Le proteine del pesce e della carne devono essere alternate e devono essere introdotte anche quelle derivanti dalle uova e dai latticini; per evitare pasti troppo calorici, meglio non consumare alimenti fritti, impanati o contenenti salse e condimenti eccessivi.

Non dimentichiamo di ridurre il consumo di olio, in particolare quello utilizzato per la cottura e prestiamo attenzione anche al sale. E’ molto importante bere almeno un litro e mezzo di acqua naturale al giorno, cercando di limitare il consumo di superalcolici ma anche di bevande zuccherate.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>