Informativa breve sui cookie

Uomini Ecco gli errori in fatto di look

3 Replies

Abbigliamento
download (3)

Anche per l‘uomo, per valorizzare la propria figura, è indispensabile curare il look, scegliendo capi ed accessori adeguati.

Gli sbagli in fatto di abbigliamento contribuiscono a farci apparire poco attraenti ed affascinanti. Gli uomini che vogliono essere sempre perfetti, eleganti e belli dovrebbero evitare questi scivoloni:

    • Calzini corti. I calzini corti non si indossano per andare a lavoro, per incontri formali e galanti; in questi casi sceglieteli scuri e lunghi, almeno sotto al ginocchio. Non indossateli bianchi, almeno che non stiate andando a giocare a tennis o a correre al parco.


  • Le camicie si indossano senza mettere sotto magliette a maniche corte, come le t shirt, che spuntano dalla scollatura. Se avete freddo, indossate una maglia intima aderente, chiudete i bottoni e ricorrete ad una bella cravatta. No anche ai maglioni di lana portati sulla pelle nuda, ai dolcevita aderenti se avete la pancetta e alla camicia chiusa fino all’ultimo bottone senza la cravatta.
  • La cintura deve essere abbinata al resto dell’abbigliamento. Se avete un abito sceglietene una sobria e sottile, lasciando quella con la fibbia grossa per quando indossate i jeans.
  • I pantaloni multi tasca, quelli con l’elastico alla vita o la tuta da ginnastica sono da riservare per quando si sta a casa, si fa bricolage o sport. Sono da evitare se si esce, si riceve qualcuno o si va al mare.
  • Durante l’estate non mettere le scarpe da tennis senza calze; a piedi nudi si indossano soltanto i mocassini e poche altre tipologie. Le ciabatte a fascia vanno benissimo per stare a casa o fare le doccia in palestra ma non per andare al mare o uscire.
  • I bermuda sono informali e non andrebbero indossati per recarsi al lavoro. Se non siete più giovanissimi evitate quelli a vita bassa, troppo colorati o con scritte e disegni. Puntate invece ad un modello sobrio, anche a tinta unita, da abbinare ad una polo.

3 comments

  1. Antonymous

    Calze eleganti fin sotto il ginocchio certo. Le calze bianche le porto comunque, quando mi va di abbinarle alla camicia e questa è bianca, altrimenti no e in tal caso non stanno affatto male, poi non sono certo di spugna :).

  2. Antonymous

    Non notai la tua gentile risposta. Grazie molte, mi è sembrato un po’ poco per aver dato questa impressione, quindi ne sono onorato, io posso solo dire che ho un gusto particolare per abbinamenti e colori. Mi capita anche di leggere suggerimenti e regole e talvolta di reinterpretarle. Per dire nella fattispecie di abbinare le calze alternativamente ai pantaloni, alle scarpe o alla camicia.
    per dire mi piace molto l’effetto coordinato del ripetersi del bianco nella camicia, polsini e calze, come fossero delle maniche più basse :D.
    Ma mi piace moltissimo anche abbinata alla scarpa o tuttuno col pantalone.
    Cavliglia nuda con vestiti eleganti, ogni tanto ne vedo in giro, ma non mi ci ritrovo proprio, con tutto che indosso moolto raramente tali completi. E dire però che sono l’ultima persona che rinchiuderebbe lo stile maschile in clichè tradizionali, tuttavia, quindi sono aperto all’idea che la caviglia nuda possa essere abbinata all’elegante, ma ci vuole molto gusto, senso di stile e di misura e compostezza, nulla insomma che faccia trasparire snobismo “hipster” o, al contrario “altolocato”.
    “Le ciabatte a fascia vanno benissimo per stare a casa o fare le doccia in palestra ma non per andare al mare o uscire.” Ecco, per curiosità, con i sandali in pelle è un altro discorso, invece mi pare di capire, perchè io, quando indosso i bermuda (i pantaloni corti classici) non posso farne a meno. Non li ho mai indossati con pantaloni normali, quindi non so se pensi anche tu che stiano meglio con quelli corti. Dico per curiosità.
    Che tipo di calzini per altre scarpe, sempre coi bermuda? Io vedrei bene quelli colorati e scuri, ma molto leggeri, corti e discreti, senza logo visibile che coprono la caviglia appena sopra il piede ma non oltre.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>