Informativa breve sui cookie

Pesce crudo, come consumarlo

Comment

Cucina
pesce-crudo-fette

Consumare pesce crudo è di gran tendenza anche fra i single.

Sono tantissimi, nel nostro Paese, gliuomini e le donne soli che scelgono pasti a base di pesce crudo perché sono facilmente reperibili a costi ridotti. Il pesce crudo è salutare ma è fondamentale che vengano rispettate alcune norme igieniche, indispensabili per evitare il rischio di infezione. Il pericolo principale è rappresentato dall’anisakis che si manifesta con dolori addominali, nausea, diarrea e vomito. Esistono anche altri batteri che possono aver contaminato il pesce e che, una volta ingeriti sono causa di gravi disturbi. Per poter mangiare il pesce crudo in totale tranquillità è importante rivolgersi a ristoranti dove vengono rispettate le indicazioni di igiene e sicurezza alimentare. Prezzi eccessivamente ridotti potrebbero essere caratteristici di alimenti non trattatiadeguatamente e quindi potenzialmente pericolosi.

 Il pesce crudo può essere somministrato solo, ed esclusivamente, l’abbattimento ossia un trattamento inabbattitore per 24 ore a – 20 gradi. Il consumo domestico può avvenire dopo aver messo il pesce crudo incongelatore per 96 ore. E’ molto importante che l’alimento sia protetto così che non entri in contatto con altri cibi. Inoltre, dopo aver maneggiato il pesce crudo bisogna lavare con cura le mani ed evitare di riutilizzare gli utensili, per ridurre il rischio è di andare incontro ad una contaminazione crociata.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>