Informativa breve sui cookie

Patente di guida, nuove regole

Comment

varie
patente di guida

La patente di guida è un documento molto importante. Oggi le regole per ottenere la patente di guida cambiano. Infatti da ottobre le patologie ematiche sono state cancellate dall’elenco di quelle che non consentivano di avere la patente di guida.

Il decreto del Presidente della Repubblica n.139 del 2017 stabilisce infatti un aggiornamento del decreto n.495 del 1992 che modifica le disposizioni per richiedere la patente di guida.

 

Patente di guida, nuove regole 

Da venerdì 6 ottobre 2017 la patente di guida può essere conferita anche a coloro che soffrono di malattie ematiche.

Fino a questa data sono state considerate incompatibili con la guida ma adesso i progressi scientifici hanno reso possibile rimuovere l’ostacolo. Grazie a terapie più specifiche e a sistemi di diagnosi più efficaci è stato ritenuto utile rimuovere le patologie ematiche dalla lista di quelle non consentono la guida.

La patente di guida non può essere richiesta da chi è affetto da alcune patologie indicate nel regolamento di esecuzione del codice della strada. Si tratta di un elenco nel quale sono riportate tutte le patologie invalidati gravi.Queste malattie infatti non permettono di ricevere il certificato medico utile per il conseguimento della patente.

Nello specifico non è consentito avere il certificato per la patente a quanti sono affetti da malattie endocrine gravi, miastenia grave, atrofia muscolare, sclerosi multipla, disturbi miotonici ed encefalite. Non possono ottenerla neanche se vengono riscontrate malattie del sistema nervoso periferico e centrale come per esempio l’epilessia. La lista delle malattie che esclude dalla guida comprendono l’insufficienza renale. Infatti  nel caso in cui questa non sia affrontata con trapianti o dialisi. Sono anche incluse le turbe psichiche da interventi chirurgici, malattie e traumi. Tra le malattie che sono considerate invalidanti per la patente di guida c’è il diabete mellito.

Inoltre, il nuovo decreto del Presidente della Repubblica rappresenta una svolta importante non soltanto per chi deve richiedere il permesso di guida ma anche per chi deve rinnovarla .

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>