Informativa breve sui cookie

I tagli di capelli maschili per l’estate

Comment

corpo Curiosità
I tagli di capelli maschili per l'estate

I tagli di capelli maschili per la bella stagione sono davvero tanti. Le tendenze moda dei tagli di capelli maschili suggeriscono acconciature spettinate e naturali.

Tantissime le proposte per li vuole corti e medi.

I tagli di capelli maschili

Durante la bella stagione i tagli più fashion sono medi e corti. Gli undercut sono, di certo, fra i tagli più amati e richiesti dell’estate. Cortissimi ai lati sono più lo meno lunghi al centro.

Gli uomini che non vogliono completamente rinunciare alla lunghezza possono scegliere un’acconciatura media. Per esaltare il volto e le spalle è preferibile la scalatura che in questa stagione è di gran moda.

Dopo il grande successo della scorsa stagione si riconfermano quelli retrò. Si tratta di tagli corti e molto ordinati, caratterizzati dalla riga laterale e da un allure ordinato.

I tagli della primavera estate per chi ha i capelli ricci sono corti ma non cortissimi. Il risultato è molto naturale perché i ricci sono morbidi e ben delineati.

I tagli di capelli maschili, come pettinarli

Per la stagione calda si può scegliere un’acconciatura volutamente casual oppure molto curata.

I tagli retrò si possono sfoggiare pettinati perfettamente in modo da ottenere un risultato molto ordinato.

Nel caso si preferisca il ciuffo è possibile portarlo disordinato oppure, se si hanno i capelli ricci o ondulati, mosso. Per fissare il ciuffo è fondamentale un buon prodotto che regali onde definite ma non leggermente spettinate.

Un dettaglio che è presente nella maggioranza delle capigliature maschili è la frangia che può anche essere molto lunga. Si può pettinare leggermente spinta di lato o all’indietro. Se si amano gli anni 1980 si può acconciare in modo che ricopra totalmente la fronte.

Gli uomini che hanno optato per un taglio da surfer hanno a disposizione molte soluzioni che comprendono anche la coda, sempre fashion. Possono essere pettinati con la riga laterale, tutti all’indietro oppure come se foste appena usciti dall’acqua.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>