Informativa breve sui cookie

I malanni di stagione, rimedi naturali semplici

Comment

corpo vita da single
I malanni di stagione, rimedi naturali semplici

I malanni di stagione si manifestano d’autunno quando le temperature diventano più fresche. Mal di gola, lieve rialzo termico e naso che cola sono alcuni dei sintomi più diffusi dei malanni di stagione che non devono mai essere trascurati.

Sottolineiamo che qualora i disturbi non passassero o peggiorassero in qualche giorno è necessario rivolgersi al proprio medico.

I malanni di stagione, rimedi naturali

Il mal di gola ed il raffreddore, quando lievi, si possono contrastare con soluzioni semplici. Non si tratta di alternative alle cure mediche e farmacologiche e non sono adatte a tutti.

Per il mal di gola e per rinforzare le difese immunitarie si può provare il propoli che ha possiede un effetto antibatterico. Si acquista in parafarmacia, farmacia e nei grandi supermercati.

E’ indicato anche il limone che oltre a svolgere un’azione antisettica migliora la risposta immunitaria.

I rimedi semplici per stimolare il sistema immunitario comprendono il polline, l’echinacea e la rosa canina, sfruttata per l’alto contenuto di vitamina C.

Anche la cannella può essere assunta per lenire i malanni della stagione fredda e per favorire le difese.

I malanni di stagione, come combatterli

Mal di testa, febbre e mal di gola si ripresentano puntualmente con l’autunno.

Si possono affrontare mantenendosi idratati, aumentano l’assunzione di vitamina C ed evitando gli sbalzi di temperatura.

Il mal di gola si può lenire con sciacqui a base di limone ed acqua mentre i suffumigi possono aiutare a respirare con maggiore facilità; consigliata anche l’assunzione di piccole quantità di miele.

Una tisana di zenzero e limone può aiutare non soltanto a ridurre il mal di gola ma anche il raffreddore.

Ricordiamo che non sono rimedi adatti a tutti e che bisogna sempre rivolgersi al proprio medico.

Lavare le mani di frequente, con sapone ed acqua calda,può aiutare a ridurre il rischio di ammalarsi. E’ bene farlo prima di mangiare, dopo aver sternutito ma anche dopo esser stati sui mezzi pubblici. Altrettanto utile è seguire un’alimentazione variata nella quale siano presenti cibi freschi di stagione come le crucifere, per esempio verze e cavolfiori, e gli agrumi.

Sulla tavola bisognerebbe portare anche cipolle, aglio, peperoncino e zenzero.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>