Informativa breve sui cookie

Gli usi alternativi della carta stagnola per le pulizie

Comment

Casa
Gli usi alternativi della carta stagnola per le pulizie

Gli usi alternativi della carta stagnola sono stupefacenti e poco conosciuti. Vi suggeriamo alcuni degli usi alternativi della carta stagnola grazie ai quali risparmiare tempo e soldi.

Oltre ad essere utile in cucina la carta stagnola può essere utile per pulire, per ridurre lievi dolori articolari e stirare perfettamente.

Gli usi alternativi della carta stagnola a casa

Indispensabile per conservare o per cucinare, la carta stagnola è molto versatile.

E’ indispensabile per le pulizie, in particolare per rimuovere le incrostazioni da pentole e padelle. Si piega un foglio ampio e si appallottola, creando una sorta di spugnetta. Con movimenti rotatori si sfrega sui residui di cibo fino a che non verranno eliminati.

Lo stesso metodo si può applicare per avere un forno splendente e pulito. Nel caso di macchie ostinate o di tracce di bruciato bisogna prima stendere uno strato di bicarbonato di sodio. Si aggiungono poche gocce di detersivo per piatti e si lascia agire per qualche minuto, dopodiché si sfrega con la pallottola di stagnola. Dopo aver sciacquato con cura si asciuga con un panno morbido.

Invece, se si vuole stirare velocemente e con ottimi risultati un capo d’abbigliamento è necessario ricoprire tutta l’asse con della stagnola. Sopra bisogna sistemare il copri asse. Così facendo il calore del ferro non sarà disperso ma convogliato nuovamente sul vestito. Non è adeguato a tutti i tessuti ma soltanto a quelli più resistenti.

Gli usi alternativi della carta stagnola per il benessere

La carta argento potrebbe alleviare piccoli fastidi, come i dolori articolari. Ricordiamo sempre che non si tratta di un’alternativa alle cure mediche e farmacologiche e che è sempre necessario rivolgersi ad un medico.

Per lenire il fastidio provocato dai dolori articolari o dall’alluce valgo si può bendare la parte con della carta stagnola. Il lato lucido deve essere rivolto verso l’esterno. E’ consigliabile farlo prima di andare a letto e tenerlo per tutta la notte.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>