Informativa breve sui cookie

L’ocra o gombo, i baccelli del benessere

Comment

Cucina Curiosità
L'ocra o gombo, i baccelli del benessere
L’ocra è un alimento benefico, versatile e dal sapore gradevole. Conosciuta anche come okra o gombo, è presente da secoli nelle cucine dell’Africa, del Brasile e di altri Paesi.

Con poche calorie, molte vitamine e fibre si cucina molto facilmente.

L’ocra, perché fa bene

I frutti della pianta dell’ocra sono baccelli verdi di forma allungata. Al loro interno si trovano dei semi dai quali si ricava un pregiato olio. Consumati sin dai tempi più remoti in molti territori, come nell’Africa tropicale, l’ocra è coltivata anche in Italia.
E’ salutare perché apporta vitamina A, acido folico, vitamine del gruppo B e vitamina C. Contiene buone quantità di fibra, calcio, potassio e fosforo. Sviluppa circa 30 calorie ogni 100 grammi, ha pochi zuccheri ed è quasi priva di grassi. Inoltre, ha proteine vegetali ed aminoacidi ed è antiossidante.
Le grandi percentuali di fibra rendono l’ocra amica della salute. La fibra regolarizza il transito intestinale, favorisce il senso di sazietà e riduce l’assorbimento di grassi e zuccheri.

L’ocra, come cucinarla

Al momento dell’acquisto è bene scegliere baccelli integri e di colore verde intenso. I frutti di dimensioni più contenute hanno una consistenza più piacevole rispetto a quelli più grandi.
Dopo averli lavati si possono consumare sia crudi, per arricchire le insalate, che cotti. Hanno un sapore piuttosto delicato e gradevole e si cucinano piuttosto rapidamente.
L’ocra può essere cotta in padella con l’aggiunta di spezie oppure abbinata ad altri ortaggi come patate o peperoni. Se si preferisce una pietanza leggera e saziante si può gustare  dopo averla sbollentata e condita con succo di limone ed olio extra vergine d’oliva. Si può aggiungere alle preparazioni in umido oppure si può friggere. E’ un ingrediente molto versatile che può arricchire zuppe, minestroni o minestre.
Si accompagna con il pesce e la carni ma anche con i cereali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>