Informativa breve sui cookie

Il colloquio di lavoro le scelte vincenti per superarlo

Comment

Curiosità vita da single
Il colloquio di lavoro le scelte vincenti per superarlo
Il colloquio di lavoro è il primo passo per ottenere un incarico. Per superare positivamente un colloquio di lavoro è bene presentarsi puntuali e con un abbigliamento adeguato.
Conoscere le attività aziendali e riuscire ad esporre le motivazioni della propria candidatura sono altri elementi fondamentali.

Il colloquio di lavoro, le scelte vincenti

Per ottenere un incarico risulta essenziale conoscere la realtà nella quale si spera di venire inseriti. Mettersi al corrente delle attività svolte e della diramazione aziendale sono elementi molto utili in sede di colloquio.
Inoltre, leggere attentamente l’annuncio permette di scoprire alcuni aspetti della figura ricercata e dei requisiti base. Da questi dati si può partire per stabilire quali siano gli aspetti che vi rendono i candidati ideali.
Il curriculum presentato deve indicare, senza esagerazioni, le competenze acquisite.
Sbagliato poi dilungarsi troppo sui singoli punti. E’ preferibile fornire poche indicazioni ma precise e ben formulate.
Inoltre, esercitarsi nell’esporre i punti di forza del proprio curriculum, nell’evidenziare le esperienze più importanti renderanno il colloquio certamente più convincente.

Il colloquio di lavoro, come affrontarlo

I selezionatori prendono in considerazione una pluralità di elementi, a partire dall’abbigliamento scelto. La scelta più adeguata è il classico tailleur per le donne e l’abito per gli uomini, in colori sobri. Meglio evitare gonne corte, pantaloni alla caviglia, scollature eccessive e magliette aderenti o a maniche corte.
La postura fornisce molte informazioni sul modo di essere e di vivere. La schiena deve essere tenuta dritta, anche da seduti, e le gambe non devono essere attorcigliate alla sedia. Tamburellare le dita, muovere ritmicamente un piede o giocare con i bottoni della camicia sono atteggiamenti che non vengono considerati positivamente.
La puntualità è un aspetto da non trascurare perchè indice di affidabilità ed educazione. Meglio mantenere un linguaggio formale ed un tono pacato evitando le recriminazioni e le maldicenze nei confronti dei precedenti datori di lavoro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>