Informativa breve sui cookie

Category Archives: varie

Il picnic perfetto di primavera ed estate

Il picnic è molto frequente durante la primavera e l’estate. Fuori porta o al parco il picnic deve essere organizzato con cura ed attenzione. Con le belle giornate è piacevole uscire in compagnia e si moltiplicano le occasioni per scampagnate e gite.

Il picnic perfetto dove andare

La buona riuscita di un picnic dipende sia dalla scelta del cibo che dalla località. E’ opportuno preferire un luogo facilmente raggiungibile così da evitare marce faticose sotto il sole. Se è possibile assicuriamoci che ci sia un riparo in caso di sole eccessivo o di pioggia.

Per i picnic è indispensabile una borsa frigorifero che assicuri la corretta conservazione del cibo. In commercio si trovano tante alternative pratiche e poco costose.

Fra gli oggetti da portare con sé un telo o una coperta sulla quale apparecchiare ed eventualmente sedersi, almeno che non preferiate dei cuscini.

Non bisogna dimenticare dei sacchetti per differenziare i rifiuti che dovranno essere gettati negli appositi contenitori.

Il picnic perfetto il cibo

Il cibo per il picnic si deve poter mangiare senza sforzo e deve essere salubre. Meglio evitare tutto ciò che contiene uova crude o non pastorizzate, carni e pesci non cotti. La frutta e la verdura deve essere lavata a casa, asciugata e poi riposta in contenitori o sacchetti alimentari.

Per una giornata all’aperto si possono cucinare polpette e polpettoni ma anche frittate e sformati da servire già porzionati. Andranno benissimo le torte salate, i tramezzini ed i tradizionali panini da farcire con verdure grigliate o salumi. Possono essere preparate insalate miste arricchite con uova sode, spiedini ed involtini che possono essere anche esclusivamente vegetariani.

Da bere tanta acqua fresca, tè e vino, a patto che successivamente non si debba guidare. Se non volete rinunciare al caffè bisogna utilizzare un buon termos. Il pasto  nel verde si può concludere con una torta casalinga, dei biscotti, un salame di cioccolato o una macedonia di frutta di stagione.

Published by:

La Festa del papà 19 Marzo Le idee regalo

La festa del papà è lunedì 19 marzo. In Italia la festa del papà coincide con il giorno di San Giuseppe. In questa occasione si valorizza la figura dei padri, ringraziandoli per il loro impegno e la dedizione alla famiglia.

La Festa del papà, la storia

La festa del papà ha origine negli Usa, agli inizi del XX secolo. Ad impegnarsi attivamente perché si celebrasse una giornata dedicata ai padri è stata la signora Sonora Smart Dodd. Il suo intento era ringraziare e ricordare il padre militare durante la guerra di secessione. La prima festa dedicata al papà si celebra nel 1910 a Spokane. In seguito la ricorrenza viene celebrata in altri Paesi arrivando in Europa. In Italia si decide di fissare la festa del papà il 19 marzo, giorno di San Giuseppe. Per questa data si preparano piatti tradizionali come i bignè, farciti con crema pasticcera, le frittelle di riso o le zeppole di San Giuseppe tipiche del Lazio.

Continue reading

Published by:

Le cyclette per spinning

La cyclette è un ottimo attrezzo sportivo che sostituisce la classica bici da corsa e consente di allenarsi con gli stessi benefici e vantaggi per il fisico. Grazie a questo innovativo strumento è possibile svolgere un efficace attività ed ottenere dei risultati ottimali per il proprio corpo e benessere. Scegliere la cyclette per spinning  adatta è importante ed è indispensabile conoscere tutte le funzionalità e le potenzialità che può offrire. Analizziamo insieme le caratteristiche di questo utile attrezzo e le migliori proposte presenti sul mercato.

Continue reading

Published by:

Cosa regaliamo per un battesimo per non sfigurare?

 

Fino a non molto tempo fa, la moneta d’oro è stata per decenni il regalo classico per il battesimo: quasi sempre un marengo italiano, ma anche sterline britanniche, Gold Eagle americani e Krugerrand sudafricani.

Una volta diventati adulti, quei bambini ricoperti d’oro alla nascita hanno spesso potuto completare gli studi o comprarsi la prima automobile grazie a quel regalo, o hanno usato quelle monete come base di un investimento a lungo termine in un metallo che non riserva mai brutte sorprese.

Continue reading

Published by: