Informativa breve sui cookie

Verifica dei caloriferi prima dell’accensione del riscaldamento Ecco come fare

1 Reply

Casa
Verificare dei caloriferi prima dell'accensione del riscaldamento Ecco come fare

Prima che arrivi l’inverno e, quindi, il freddo, occorre fare una verifica generale dei caloriferi in previsione dell’accensione del riscaldamento. Ciò, per evitare evitare consumi  eccessivi di gas e migliorare il rendimento energetico dei caloriferi.

Per prima cosa dobbiamo liberare dalla polvere i moduli radianti, passando con un apposito scovolo, reperibile in commercio a pochi euro. Poi controllare la pressione dell’acqua dell’impianto sull’apposito manometro posto sulla caldaia (deve segnare 1,1 bar); se è più basso,  occorre integrare l’acqua agendo sul rubinetto della caldaia fino a portarla al valore sopracitato.

Ora occorre fare lo spurgo dei vari caloriferi, perché vi potrebbero essere delle bolle d’aria nell’interno dell’impianto che impediscono all’acqua di circolare. L’operazione è semplicissima, basta avviare l’impianto per breve tempo e controllare che tutti i moduli dei vari caloriferi si scaldino completamente. Se così non fosse, prendere un piccolo recipiente, posizionarlo sotto la manopola della valvolina di spurgo, aprirla e richiuderla appena vedremo uscire un piccolo zampillo d’acqua. Ripetere l’operazione su tutti gli altri caloriferi e riverificare che la pressione dell’impianto sia sempre stabile; eventualmente reintegrare, aspettare 4 o 5 minuti e ripetere le operazioni di spurgo.

Queste semplici operazioni  servono per garantire  il perfetto riscaldamento termico degli ambienti. E’ importante, però, ricordarsi che, per legge, occorre fare la verifica annuale della caldaia chiamando un tecnico abilitato, evitando così funzionamenti anomali come perdite di gas o scarico fumi difettoso e multe salate in caso di un controllo fiscale da parte di enti preposti alla verifica  della sicurezza degli impianti.

1 comment

  1. Pingback: Sostituire un termosifone Ecco come | UOMINI SOLI

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>