Informativa breve sui cookie

Biancheria e indumenti ingialliti, rimedi economici

Comment

Abbigliamento Casa

La biancheria tenuta a lungo negli armadi può rovinarsi a causa di antiestetiche macchie gialle.

Capita di notarle quando si tirano fuori lenzuola, tovaglie, fazzoletti ma anche magliette ed altri capi che sono stati per tanto tempo inutilizzati. Per farli tornare alla loro bellezza originaria bisogna selezionare i vari capi suddividendoli in delicati e resistenti. Questi ultimi possono essere immersi in una bacinella di acqua calda e varecchina, tenuti a mollo per circa mezz’ora ed accuratamente sciacquati. Poi lavateli, a mano o in lavatrice, come d’abitudine aggiungendo aceto di vino bianco o bicarbonato per renderli morbidi; per evitare che si macchino devono essere stesi all’ombra.

Invece, la biancheria delicata può essere trattata con altre sostanze naturali e poco costose come il sale ed il bicarbonato. In caso di piccole macchie sciogliamo del sale in un catino di acqua fredda per un’intera notte; al mattino sciacquiamo e poi laviamo come d’abitudine; anche in questo caso è meglio stendere all’ombra.


Se l’ingiallimento è più marcato, possiamo combinare il sale con il bicarbonato, sempre da disciogliere in acqua fredda; i capi devono stare ammollo per una notte, poi sciacquati e lavati a mano o in lavatrice.
Un’altra soluzione naturale per smacchiare la biancheria ingiallita è il succo di limone.

Le macchie più circoscritte si possono trattare applicando direttamente una fettina di limone mentre se il problema è più esteso si può ricorrere al succo fresco che deve esser lasciato agire per circa un’ora; a termine si sciacqua e si lava con detersivo. Il consiglio è sempre quello di stendere la biancheria all’ombra.

Se dopo aver provato questi rimedi poco costosi lingiallimento non si è attenuto provato a ricorrere ai prodotti specifici, in grado di eliminare le macchie; si trovano in vendita in tutti i supermercati.

Per preservare i nostri capi dall’ingiallimenti, periodicamente, è bene tirarli fuori dagli armadi e dalle casse panche ed esporli completamente all’aria.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>