Informativa breve sui cookie

Pane avanzato Il riciclo con ricette golose

Comment

Cucina vita da single
Pane avanzato Il riciclo con ricette golose
Il pane avanzato si può riutilizzare facilmente. Impariamo a riciclare il pane avanzato così da ridurre gli sprechi e risparmiare.

Per proteggere l’ambiente ma anche per economizzare è importante non buttare mia gli avanzi di cibo.

Il pane avanzato, come riutilizzarlo

Capita molto spesso che non si consumi completamente la quantità di pane che si è acquistato. Gli avanzi non devono essere buttati ma si possono riutilizzare in moltissimi modi.
Una maniera molto semplice è trasformarlo in pane grattugiato semplicemente mettendo i pezzi nel bicchiere del frullatore. E’ bene frullare fino ad ottenere una grana sottile.
In alternativa si può impiegare per preparare o ripieni di verdure o involtini. Mettendolo a bagno in acqua, o nel latte, si può aggiungere all’impasto delle classiche polpette di carne o di verdure.
Il pane avanzato può diventare un antipasto delizioso semplicemente friggendolo, dopo averlo inumidito con del latte e poi panato con pane grattato aromatizzato con zafferano  o frutta secca.
Invece, per un dolce economico basta sbattere delle uova con poco zucchero, bagnarvi le fette di pane e poi friggerle fino a dorature. Si scolano e si servono con zucchero vanigliato e cacao.

Il pane avanzato, come congelarlo

Se non si prevede di consumare subito il pane rimasto si può congelare. Per farlo è sufficiente tagliarlo a fette e sistemarlo in un sacchetto di plastica per alimenti.
Quando si avrà bisogno del pane si potrà scaldare in forno oppure in padella. Una volta dorato si può rendere ancora più invitante condendolo con un filo di olio extra vergine d’oliva.
Oppure le fette si possono strofinare con uno spicchio di aglio. Il pane scaldato si può gustare così come è, magari accompagnato da formaggi e salumi oppure si può portare in tavola con una zuppa. Invece, se si vuole mangiare qualcosa di veloce si può condire con dei pomodori affettati e formaggio a dadini. Basta un pizzico di sale e dell’olio per avere una bruschetta economica e golosa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>