Informativa breve sui cookie

Gli alimenti pericolosi per i nostri amici cani

Comment

Curiosità vita da single
Gli alimenti pericolosi per i nostri amici cani
Gli alimenti pericolosi per i cani comprendono l’uva ed il cioccolato. Per evitare problemi di salute è fondamentale conoscere gli alimenti pericolosi per i cani.
Sulle nostre tavole sono presenti molti ingredienti che possono risultare potenzialmente letali per gli amici a quattro zampe.

Gli alimenti pericolosi per i cani, i dolci

I nostri amici pelosi non devono consumare dolci. Dalla loro dieta bisogna bandire cioccolato, cacao e zucchero, in tutte le sue forme. Lo xilitolo, presente per esempio in molte gomme da masticare, può causare una gravissima intossicazione. Il cane non deve consumare caramelle, biscotti, torte, creme, budini e gelati. Si tratta di cibi che devono essere banditi dalla dieta animale.
Per premiarlo si possono scegliere i biscotti per cani, facilmente reperibili anche nei supermercati. In alternativa si possono scegliere degli snack in grado di favorire l’igiene dentale.

Cibi dannosi

Altrettanto nocive le bevande alcoliche e superalcoliche. Vietato anche il caffè e le ossa che possono provocare ostruzioni intestinali.
 I nostri amici non possono ingerire noccioli, come quelli delle pesche o delle prugne, ed aglio. Da evitare anche tutta la frutta secca , l’uva passa e l’uva. I cani non devono consumare neanche gli agrumi, le cipolle e tutte le pietanze salate. Bisogna poi ricordare che non possono digerire le spezie, come per esempio il peperoncino e le melanzane.
Invece, le patate possono essere inserite nella dieta a patto che siano cotte e che le quantità non siano eccessive. I cani possono consumare le mele, senza eccessi, la zucca ed i piselli. Per quanto riguarda lo yogurt, il latte ed i latticini non bisogna dimenticare che ci possono essere degli animali intolleranti.
I sintomi dell’avvelenamento causato da cibi non adatti sono vomito, intorpidimento e diarrea.
Qualora il nostro amico a quattro zampe dovesse andare incontro ad un’intossicazione è sempre necessario rivolgersi ad un veterinario.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>