Informativa breve sui cookie

I limoni come usarli per pulire e cucinare

Comment

Casa vita da single
I limoni come usarli per pulire e cucinare
I limoni contengono antiossidanti, vitamine e minerali. Profumati e benefici, rinforzano le difese immunitarie e migliorano l’assorbimento del ferro.

Il succo di limone è un ingrediente versatile che si può utilizzare anche per la proprio bellezza.

I limoni, le proprietà

Colorati e profumati, i limoni sono amici del nostro benessere. Contengono buone percentuali di acqua e di fibre. Il loro succo sviluppa circa 6 calorie ogni 100 grammi. I limoni apportano vitamine del gruppo B e vitamina C, essenziale per le difese immunitarie ma anche per vene e capillari. Sono una fonte naturale di antiossidanti e di minerali come fosforo, potassiocalcio. Inoltre, sono diuretici, depurativi ed astringenti.
Basta del succo di limone sulle verdure a foglia verde per favorire l’assorbimento del ferro.
Il succo di limone ha molti impieghi cosmetici ma non è un’alternativa alle cure mediche. In caso di piccoli brufoli si può bagnare con del succo di limone un dischetto di cotone. Invece, se si ha un lieve mal di gola si possono fare dei gargarismi con succo di limone ed acqua tiepida oppure succo di limone ed un pizzico di sale.

Usi alternativi

I limoni sono l’ingrediente segreto di moltissime ricette sia salate che dolci. Qualche goccia di limone è un condimento leggero e salutare perle verdure lesse ma anche per l’insalata o per il pesce bollito. La buccia, sempre che sia di un frutto proveniente da agricoltura biologica, si può aggiungere all’ultimo nei piatti a base di pesce e negli impasti di biscotti e torte.
Oltre a rendere speciali i nostri piatti sono grandi alleati delle pulizie domestiche. Dopo una cena a base di pesce, per deodorare i bicchieri dopo averli sciacquati è sufficiente passare una fetta di limone sul bordo. Si lavano e saranno profumati e detersi.
In alternativa, il succo di limone si può aggiungere direttamente alla saponata dei piatti. Per i taglieri di plastica o per le pentole incrostate, a patto che non siano in materiale antiaderente, si può provare una miscela composta da succo di limone e sale grosso oppure bicarbonato di sodio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>