Informativa breve sui cookie

UOMINI SOLI » Blog Archives

Tag Archives: lavare

La pulizia della casa con metodi naturali

La pulizia della casa  con metodi naturali è un argomento che interessa tutti, anche gli uomini e le donne single. Il manuale “Casa pulita naturalmente, 101 ricette facili, sicure, non inquinanti per l’igiene della vostra casa” è una preziosa fonte di consigli per avere un ambiente lindo e profumato senza inquinare e provvedere alla pulizia della casa con metodi naturali . Continue reading

Published by:
Casa

50 sfumature di sporco. Tutto ciò che ignori sulla pulizia di casa.

-          Molti considerano utile e salutare lavare la carne sotto l’acqua corrente, ma non sanno che i batteri che credono di eliminare in realtà sono solo trasportati nelle prossimità del lavello grazie ad eventuali schizzi. Ora immaginate  accanto al lavello frutti e verdure varie che aspettano di essere lavati per poi essere riposti in frigo; cosa accadrebbe se uno schizzo d’acqua pieno di batteri della carne finisse su una mela o su una carota? Verrebbero ingeriti senza essere disinfettati. Le alte temperature eliminano i batteri per cui tutto questo non è per niente necessario.

-          Se sulla carne quindi sono presenti batteri che possono essere debellati ad alte temperature, dimostrando l’inefficienza dell’acqua corrente, questi batteri possono trovarsi in frigo?  Quasi sicuramente, se non proteggi i ripiani con delle vaschette. Sarebbe quindi opportuno ricordarsi di lavare almeno una volta al mese ripiani e cassetti del frigo con acqua e bicarbonato.

-          Lo zucchero sparso sul tavolo dopo aver addolcito una tazzina di caffè, una fetta di dolce sul ripiano della cucina che non è stata riposta in frigo, tutte dimenticanze che attireranno eserciti di formiche, invadendo tutta la tua cucina. Ricorda quindi di pulire i ripiani e di riporre il cibo che si mangia.

-          I batteri sono presenti ovunque, principalmente sul pavimento di casa. A meno che non si usino pantofole, le scarpe hanno contatti col mondo esterno, con l’asfalto. Lo stesso discorso vale per chi ha un animale in casa. In casi come questi sarebbe opportuno lavare i pavimenti con un disinfettante apposito.

-           Ogni giorno frequentiamo luoghi pubblici, prendiamo la metro, mangiamo nei pub e andiamo al cinema,corriamo, sudiamo, ci sporchiamo. Come le nostre scarpe, anche i nostri indumenti sono a contatto con germi e batteri. Sarebbe quindi opportuno non tenere a contatto indumenti puliti con quelli sporchi e lavare questi ultimi con detersivi disinteffanti.

-          La polvere si annida ovunque, sui mobili, nei cassetti, su qualsiasi ripiano. Perché quindi non dovrebbe essere presente sulle pareti di casa? In commercio troviamo prodotti adatti ad una pulizia di questo genere.

-          Le superfici in tessuto di molti divani non possono essere sfoderate. Come disinfettarle quindi, debellando germi e batteri che vi si annidano? Il bicarbonato è una sostanza multifunzionale, oltre agli utilizzi per la pulizia intima e personale e per disinfezione di frutta e verdura, può essere utilizzato anche in questo caso. Basta spolverarlo sulle superfici in questione e lasciarlo agire per 10 minuti, dopodiché  aspirarlo con l’aspirapolvere. Se il divano dovesse essere in pelle basta lavarlo con un miscuglio di acqua tiepida e limone.

Published by:

Macchie di caffè? Ecco come fare

Sorseggiare il caffè è un momento di puro relax e godimento che però può farci innervosire se, sbadatamente, macchiamo la nostra camicia o la tovaglia preferita.

Rimuovere le macchie di caffè non è impossibile, soprattutto se agiamo subito utilizzando prodotti che abbiamo già a casa, come il sapone per il bucato.

Se la macchia riguarda un tessuto resistente, come per esempio il cotone, possiamo immediatamente immergerlo nell’acqua fredda e poi trattato con poche gocce di detersivo; sciacquiamo e procediamo con il lavaggio abituale, anche in lavatrice. In alternativa, possiamo applicare sulla macchia dell’acqua minerale gassata facendola agire per qualche minuto; dopo, laviamo il capo utilizzando sapone ed acqua calda.


Le macchie di caffè si possono eliminare anche ricorrendo all’acqua ossigenata che però deve essere sciacquata via; a questo punto possiamo procedere con il lavaggio, anche a mano ma sempre utilizzando del detersivo.

Se il tessuto è delicato, possiamo smacchiarlo sciacquandolo velocemente e poi lavando con acqua tiepida e sapone specifico per lana o seta; in alternativa si può provare ad assorbire il caffè con il borotalco, rimuoverlo e lavare il capo a mano, impiegando detersivo ad hoc ed acqua tiepida.

Le macchie di caffè si possono affrontare anche con la varecchina ma, esclusivamente se si tratta di un capo in lino o cotone; dopo aver bagnato il tessuto con acqua possiamo immergerlo in una soluzione di acqua e varecchina, lasciar agire qualche minuto e poi sciacquare.

Per accentuare la pulizia del detersivo e rimuovere al meglio gli eventuali aloni residui è possibile utilizzare un pizzico di bicarbonato di sodio ma mettere direttamente sul capo da trattare. Immediatamente dopo bisogna procedere con il lavaggio che può essere effettuato anche in lavatrice.

Published by: